Suche

Login

Verband der Europäischen Laminatbodenhersteller e.V.

Nel 2016 il mercato dei pavimenti in laminato registra una tendenza positiva - 477 milioni di m2 di vendite complessive – continua la tendenza positiva in Asia e USA

elni1702

Nel 2016 i produttori membri di EPLF hanno registrato una vendita complessiva di 477 milioni di m² di pavimenti in laminato di produzione europea (2015: 452 milioni di m²). Le cifre indicano un aumento del 5,6% rispetto all'anno precedente. Sempre nel 2016, il mercato interno dell'Europa occidentale conferma la sua stabilità. In Nord America e in Asia, nel 2016 è stata registrata una crescita a due cifre, mentre nell'Europa orientale sono cresciuti considerevolmente soprattutto i mercati più grandi, come Russia, Polonia e Romania. Rimangono stabili nel 2016 le vendite di pavimenti in laminato EPLF in Sud America. 

Le vendite complessive nell'Europa occidentale (compresa la Turchia) nel 2016 hanno raggiunto 250 milioni di m² (2015: 254 milioni di m²), il che indica un calo dell'1,5% rispetto all'anno precedente. Con 63 milioni di m² (2015: 66 milioni di m²), la Germania registra una riduzione del 3,6%, restando comunque il mercato di gran lunga più importante dell'Europa centrale. 

La Francia, con 37 milioni di m² (nell'anno precedente 37 milioni di m²) è rimasta sui valori dell'anno precedente, mantenendo il secondo posto in Europa. In Gran Bretagna continua la tendenza positiva per i membri EPLF: nel 2016, con 33 milioni di m² (2015: 31 milioni di m²), è stato registrato un aumento dell'8%. Ora il paese è al terzo posto, davanti alla Turchia, dove le vendite sono crollate di nuovo nel 2016. Infatti, il volume di vendita dei pavimenti in laminato è sceso di circa il 15%, per un valore complessivo di 27 milioni di m² (nell'anno precedente 31 milioni di m²). I Paesi Bassi, con 19,3 milioni di m² (nell'anno precedente 19,1 milioni di m²), mantengono il quinto posto. Segue la Spagna, con circa 17 milioni di m² (nell'anno precedente 15 milioni di m²), per un aumento dell'8,7%. 

Nell'Europa orientale, nel 2016, sono stati venduti più pavimenti in laminato EPLF rispetto all'anno precedente: con 126 milioni di m² (2015: 111 milioni di m²) i costruttori europei di pavimenti in laminato hanno registrato un aumento del 13,4%. Dal 2015 l'associazione sa bene che circa 20 milioni di m2 della produzione russa dei suoi associati non può essere registrata dalla statistica per vari motivi. Nel 2016 i membri russi EPLF hanno registrato vendite per quasi 34 milioni di m² (nell'anno precedente 29 milioni di m²), per un aumento di circa il 16,7%. La Polonia, con circa 31 milioni di m² (nell'anno precedente 28 milioni di m²) ha registrato una crescita dell'8,6%. Positive anche le cifre in Romania, con 13,6 milioni di m² (nell'anno precedente 11,1 milioni di m²). Seguono Ucraina con 6,2 milioni di m² (nell'anno precedente 4,7 Mio. m²), Ungheria e Bulgaria con 5 milioni di m².
 
In Nord America continua per il quarto anno il successo dei pavimenti in laminato europei: nel 2016 con 47 milioni di m² (nell'anno precedente 39 milioni di m²), le vendite hanno registrato di nuovo una crescita del 22,6% rispetto al 2015. Gli USA hanno venduto nel 2016 29 milioni di m² di laminato (nell'anno precedente 25 milioni di m²), un valore positivo del 18%. In Canada nel 2016 è stata registrata una vendita di 18 milioni di m² (nell'anno precedente 14 milioni di m²), pari a un aumento del 30%. 

Positive anche le cifre del mercato asiatico, nell'area del Pacifico, dove i produttori EPLF nel 2016 hanno registrato una vendita di 27 milioni di m² (nel 2015 17 milioni di m²), pari a un aumento del 54%. Tuttavia, si devono considerare alcuni fattori statistici: la lista dei paesi EPLF è stata integrata con alcuni stati che prima rientravano nella voce "Altri paesi" e che, nel 2016, sono stati assegnati all'Asia, come il Kazakistan (con 2,8 milioni di m2) e l'Uzbekistan (con 0,8 milioni di m2), l'Azerbaigian e il Kirghizistan (ciascuno con 0,7 milioni di m2). Le crescite maggiori sono state registrate in Asia, in particolare nel mercato cinese e di Hong Kong, dove le vendite sono state di 8,6 milioni di m² (nell'anno precedente 5,6 milioni di m²), per un aumento del 53%. Israele ha raggiunto 2,4 milioni di m² (nel 2015 2,5 milioni di m²), l'Arabia Saudita 2,7 milioni di m² (nell'anno precedente 2,8 milioni di m²) e Taiwan quasi 1,6 milioni di 2 (nel 2015 1,5 milioni di m²). 

Nel 2016 il mercato del Sud America resta stabile con 17 milioni di m² di laminato (nell'anno precedente 17 milioni di m²). Le vendite nel principale mercato singolo del Cile sono salite, con 7,3 milioni di m² (nel 2015 6,8 milioni di m²), del 7,5%. Il Messico ha registrato 4,3 milioni di  m² (nel 2015 4,5 milioni di m²), in Colombia sono stati venduti 1,5 milioni di m2 (nell'anno precedente 2 milioni di m²) e in Argentina 1,4 milioni di m² (nell'anno precedente 1,8 milioni di m²). 

www.eplf.com 
Allegati: Grafici dei volumi di vendita EPLF 2016 
elnd1702_b1: Vendite nel mondo 2007-2016 (© EPLF)
elnd1702_b2:  Vendite nelle regioni del mercato mondiale 2016 (© EPLF)
elnd1702_b3: Vendite in Europa occidentale 2016 (© EPLF)
elnd1702_b4: Vendite in Europa orientale 2016 (© EPLF)
elnd1702_b5: Vendite in Asia 2016 (© EPLF)
elnd1702_b6:  Vendite in Nord America 2016 (© EPLF)
elnd1702_b7: Vendite in Sud America 2016 (© EPLF)

 

Kontakt Presse

EPLF®
Verband der Europäischen Laminatfußbodenhersteller e.V.
Anke Wöhler
Pressereferentin
awatphmeyer [dot] de

Mittelstr. 50
33602 Bielefeld
Tel. +49 (0) 521 96533-39
Fax +49 (0) 521 96533-11

Nach Oben